I LEADER DOPO LA MTB GARDA MARATHON

Il fascino della magica location di Garda anche quest'anno è riuscita ad incantare i bikers del challenge. La categoria Open è firmata Cicli Taddei, Zulian leader tra gli M1, Paniz campione tra gli M3, tris per gli Spacebikes e Camaggi primeggia tra gli M5.

       

Poco meno di un mese per recuperare le forze dopo l'esordio del challenge alla South Garda bike di Medole (MN). Una partenza a briglie sciolte per i bikers ambiziosi che si sono dati battaglia lungo i 60 km del tracciato marathon: un banco di prova ideale per chi ambiva a misurarsi sulle lunghe distanze nel suggestivo scenario del lago di Garda.

Devo complimentarmi con l'organizzatore Maurilio Cavalieri e lo staff del Veloclub di Garda – racconta il promotore del circuito Alessandro Capella – la Mtb Garda Marathon anche quest'anno è stata un'ottima gara. Spaziando da un'enorme area expo ad una location ben organizzata senza tralasciare un tracciato di gara, sempre tra i più suggestivi”. “Un paradiso per ogni biker – fa eco la voce di Ennio Decio organizzatore della Granfondo della Brianza e portavoce del Trek Zerowind Mtb Challenge – Garda questo fine settimana era praticamente invasa dagli amanti delle ruote grosse, veramente un grande e meritato successo”.

Erano diciassette le candeline che la scorsa domenica l'Mtb Garda Marathon è stata chiamata a spegnere, un'icona nel panorama nazionale della mountain bike ma anche secondo appuntamento delle sette regine di un Trek Zerowind Mtb Challenge che sceglie solo il meglio, selezionando tra le migliori gare dell'off road nazionale. Cielo velato ed un tracciato tra i più spettacolari che si attestava sui 61 chilometri con 2.200 metri di dislivello, sono stati la prova a cui gli ambiziosi amanti delle lunghe distanze sono stati chiamati ad affrontare. Alle 9:00 il puntuale start dei Giudici Federali è stato l'inizio di una battaglia all'ultimo colpo di pedale terminata dopo 2:36:37 per il vincitore assoluto della gara Alexey Medvedev - Cicli Taddei.

Grande fermento poi al termine della manifestazione per lo staff del Trek Zerowind che ha vestito come consuetudine i suoi campioni di categoria con l'ormai famosa maglia dei leader. Un ulteriore colpo d'occhio, la foto dei leader riuniti sul palco della mountain bike nazionale:

OPEN: Alexey Medvedev - Cicli Taddei
DE: Sosna Katazina - Torpado Sudtirol
FEM: Selene Colombi - Lissone MTB
ELMT: Guidi Lorenzo - Spacebikes
M1: Ivan Zulian - Spacebikes
M2: Davide Girelli - Cycling Performance
M3: Luca Paniz - Spacebikes
M4: Massimo Gottardini - Team Todesco
M5: Fabrizio Camaggi - Noxon Racing Team
M6: Stefano Semprini - Cycling Performance
M7+: Agostino Oss - Penne Sprint

CLASSIFICA TEAM:
1. Team Spacebikes (286844 punti)
2. Team Todesco (262012 punti)
3. Team Gemini (170380 punti)

Le novità non sono state poche, tra gli open è stato infatti Medvedev a conquistare la maglia del compagno di squadra Francesco Failli, proprio come in casa Spacebikes dove tra gli M1 Gabriele Depaul cede il testimone a Zulian. Le sorprese non finiscono qui con un agguerrito Paniz che tra gli M3 conquista la maglia da leader prima indossata da Paolo Strullato (Chero Group). Camaggi e Oss poi sono i nuovi leader delle categorie M5 ed M7+, primato prima detenuto da Alessandro Locatelli (Rampi Team 96) e Roberto Zampa (Bike Team Bruciati).

Tanta passione e siamo solo all'inizio, la sfida è ancora lunga e tra gli altri, devono ancora emergere atleti e società aggregative che non fanno dell'agonismo il loro punto di forzaLa carovana del Trek Zerowind vi augura buone pedalate e vi invita a visitate online il sito ufficiale del Trek Zerowind Mtb Challenge, se invece siete curiosi di scorrere tra le nostre immagini seguiteci sulla pagina Facebook ed Instagram.


© 2017 Off Road Eventi. All Rights Reserved. Website & Multimedia by Bussola Luca